NotizieNotizie nei mediascienziati in laboratorio che collaborano

Nelle notizie | 23 febbraio 2024

Perché è fondamentale aiutare l'IT e gli scienziati a collaborare

Le aziende incoraggiano la collaborazione tra team diversi e interfunzionali per affrontare le sfide della gestione dei dati.
Leggi questo Mondo Bio-IT in cui Laura Swift, Customer Success Manager di IDBS, spiega come i team interfunzionali svolgano un ruolo cruciale nel consentire alle aziende di gestire efficacemente grandi insiemi di dati e sbloccare la potenza dell'IA.
Maggiori informazioni in questo articolo, pubblicato originariamente su Bio-IT. Condiviso qui per autorizzazione.

Nella corsa a sbloccare la potenza dell'intelligenza artificiale (IA) per le aziende, si è tentati di concentrarsi sulla necessità di sfruttare strategicamente i dati - in effetti, questo è un messaggio che rafforzo costantemente durante l'inserimento di nuovi clienti. Ma c'è un passo che deve essere fatto prima. Sembra ovvio, ma spesso viene trascurato: per sfruttare bene i dati, le aziende devono prima sfruttare meglio i loro team.

Con la rapida crescita dell'IA, il modo in cui i dati vengono acquisiti è di estrema importanza. Il requisito per gli scienziati di acquisire i dati elettronicamente non è nuovo. Ma per essere utili all'IA, i dati devono essere ben contestualizzati e facilmente accessibili attraverso i sistemi e i processi. Questi ulteriori ostacoli rendono necessarie maggiori competenze tecniche e collaborazione.

Leggi l'articolo completo sul sito Bio-IT sito web.

L'autore

Laura SwiftLaura Swift è Customer Success Manager pressoIDBS. Laura ha trascorso gli ultimi 16 anni nel settore delle scienze della vita, concentrandosi sulle soluzioni software per gli scienziati. Attualmente, Laura si concentra sulla fornitura dei risultati desiderati ai clienti che vogliono immettere sul mercato più rapidamente farmaci salvavita.

 

Informazioni su IDBSContattateci