Blog IDBSintegrazione dei dati

Blog IDBS | 28 aprile 2023

Una spina dorsale di dati digitali: La componente chiave di un'integrazione dei dati strumentali di successo

integrazione dei dati

La domanda di nuovi farmaci è crescente ma l'uso di sistemi cartacei o disparati per la conservazione dei dati non può servire o tenere il passo con l'esigente ambiente di laboratorio di oggi. Molti strumenti e sistemi di gestione dei dati creano un ecosistema disomogeneo, che aggiunge poco o nulla al contesto dei dati, impedendo alle organizzazioni di realizzare il loro pieno potenziale.

Non deve quindi sorprendere che il mercato dell'informatica di laboratorio sia destinato a balzare a $13 miliardi entro il 2032, rispetto a $4,3 miliardi nel 2021, spinto in gran parte dalla necessità di aumentare l'efficienza del laboratorio attraverso una migliore gestione dei dati. Il risultato è una riduzione degli errori umani, una maggiore efficienza, un risparmio di tempo e un aumento dei ricavi.1 In definitiva, le aziende vogliono immettere sul mercato le loro terapie più velocemente, e gli approfondimenti basati sui dati dovrebbero contribuire ad accelerare il time to market.

I requisiti per l'integrazione dei dati stanno cambiando

I responsabili dei laboratori hanno certamente riconosciuto l'importanza dell'automazione nell'acquisizione dei dati provenienti da strumenti e processi. Se da un lato la sostituzione della trascrizione manuale migliora l'integrità dei dati e fa risparmiare tempo, dall'altro l'integrazione dei dati può svolgere un ruolo maggiore nel tracciare e garantire che i dati non siano solo descrittivi, ma anche predittivi e prescrittivi. L'obiettivo è quello di consolidare i dati provenienti da centinaia di strumenti, eseguire analisi in tempo reale e fornire automaticamente informazioni ai processi e alle operazioni di laboratorio.

Può sembrare più facile a dirsi che a farsi. L'integrazione degli strumenti può essere impegnativa perché i laboratori non hanno il controllo sulla formattazione dei dati. Lo scambio di dati è la chiave per integrare gli strumenti con il sistema di gestione dei dati, ma più i dati sono difficili da lavorare, più complicata sarà la costruzione dell'integrazione.2 Inoltre, l'accesso ai dati degli strumenti è fondamentale per ottimizzare i flussi di lavoro e ottenere le informazioni necessarie per prendere decisioni, ma l'ampia gamma di strumenti e applicazioni utilizzati negli ambienti di laboratorio e la mancanza di interfacce standardizzate rendono questo compito scoraggiante.3

Craig Williamson, Platform Product Leader for Integrations di IDBS, suggerisce che i laboratori "hanno bisogno di una visione olistica e accessibile dei loro dati e di un sistema di gestione dei dati che li renda più accessibili". dorsale dati digitale che possono utilizzarlo". E ritiene che ciò sia abbastanza fattibile. Sottolinea che se la lettura di uno strumento viene identificata come un outlier, memorizzare questo punto di dati per scopi di registrazione è una cosa, ma un outlier potrebbe avere grandi implicazioni. Potrebbe indicare un guasto allo strumento che, inosservato, potrebbe rendere inutilizzabile un set di dati. Segnalare tempestivamente l'anomalia e avviare un'analisi più approfondita potrebbe evitare costose ripetizioni.4 Ogni nuovo dato che entra in una dorsale di dati digitali deve sempre essere abbinato a un contesto appropriato, in modo che il significato preciso sia univoco e allineato agli standard accettati per l'interoperabilità e il riutilizzo.

Strumenti e tattiche attuali di integrazione dei dati

IDBS ha stretto una partnership con Scitara nel febbraio 2021 per fornire agli utenti dell'IDBS Polar una connettività estesa dei dati di laboratorio e capacità di integrazione degli strumenti. IDBS Polar è una piattaforma che gestisce in modo sicuro i dati contestualizzati attraverso la sviluppo del farmaco processo in contesti di flusso di lavoro, integrazione e approfondimento. La rapida integrazione di Polar nel vostro ecosistema di sviluppo consente l'automazione e la creazione di una struttura portante di dati incentrata sui processi, che darà un significato ai vostri dati.

I flussi di lavoro e le integrazioni Polar eliminano i processi manuali rischiosi e inefficienti e forniscono dati contestualizzati di alta qualità che supportano il processo decisionale e gli approfondimenti durante l'intero ciclo di vita biofarmaceutico. La soluzione combinata offre l'integrazione con strumenti, apparecchiature, sistemi informatici e piattaforme aziendali, riducendo significativamente i tempi e la complessità delle implementazioni Polar.

Una visione per il futuro dell'integrazione dei dati

Williamson suggerisce agli scienziati di scegliere l'integrazione in base a parametri configurabili. I flussi di lavoro potrebbero prevedere l'acquisizione in linea dei dati di supporto e del contesto, la possibilità di verificare e convalidare i valori dei dati e le regole aziendali, oppure calcoli e normalizzazioni che possono essere eseguiti in background. Le integrazioni dovrebbero anche offrire flussi di lavoro ramificati in grado di acquisire ed elaborare in parallelo set di dati discreti prima del consolidamento. Con l'evolversi delle esigenze dei processi e delle fonti di dati, i flussi di lavoro devono essere in grado di evolversi e adattarsi.

Secondo l'esperto, per sfruttare appieno il potenziale dell'integrazione degli strumenti di laboratorio, i responsabili dei laboratori devono reimmaginare una buona gestione dei dati: il successo non riguarda semplicemente l'integrità dei dati o la meccanica del loro trasferimento. È fondamentale integrare i dati provenienti da fonti diverse senza perdere il loro significato. Per trovare le soluzioni migliori, è necessario considerare tutti i dati generati in laboratorio ed essere creativi su come possono aiutarci a raggiungere i nostri obiettivi.

 

Riferimenti

  1. L'industria mondiale dell'informatica di laboratorio dovrebbe raggiungere $12,6 miliardi entro il 2032: La riduzione degli errori umani e l'aumento dell'efficienza stanno guidando la crescita, ResearchANDMarkets, 13 dic. 2022.
  2. Come superare le sfide tecniche delle integrazioni di laboratorio.
  3. IDBS, integrazioni Polar.
  4. Perché è necessario un backbone digitale e come le aziende possono arrivarci, Craig Williamson, Lab Manager, 13 ottobre 2022.
  5. Integrazioni IDBS.
Per saperne di più, scaricate il nostro whitepaper!

Altre notizie