Blog IDBS | 5 agosto 2019

Cosa significa i3 per noi - Parte 1

Ci siamo seduti con Brady Haggstrom, Product Manager di IDBS, per scoprire che cosa i3 e i suoi punti salienti.

 

Che cosa non vede l'ora di venire a i3 eventi?

La cosa che aspetto di più è parlare con i clienti e sentire le loro sfide, cosa stanno pensando per il futuro e dove stanno andando. Credo che sia una parte fondamentale della nostra vera voce del cliente: capire dove sta andando il mercato, quali sono le sfide dei clienti che possiamo aiutare a risolvere, come migliorare e come diventare un'azienda migliore per tutti i nostri utenti.

 

Che cosa fa i3 per cui si è scelto?

La definizione tecnica di i3 sta per Ideas, Insight and Innovation. Ma quando abbiamo pensato di creare i3Abbiamo cercato di pensare ai ricercatori, agli scienziati e al personale che aiuta a supportare la struttura IT e la spina dorsale tecnologica di quei ricercatori: cosa cercano di ottenere da una conferenza come questa? Cosa usano di uno strumento come E-WorkBook per?

In fin dei conti, cerchiamo di racchiudere la narrazione dell'ambiente di lavoro scientifico e innovativo, cercando di ottenere idee migliori, di capire come essere migliori e, infine, di guidare l'innovazione.

 

Chi frequenta i3?

I partecipanti vanno dai super-utenti ai direttori informatici, agli analisti e a tutti coloro che si trovano nel mezzo. Si tratta di persone che pensano a come ottenere di più dagli strumenti tecnologici che utilizzano, a come supportare i propri utenti interni e la propria base di clienti, e di professionisti del settore tecnologico lungimiranti che cercano di guidare l'innovazione attraverso E-WorkBook.

 

Quali sono i vantaggi per i partecipanti?

In primo luogo, l'evento si svolge sempre in un luogo fantastico e lo staff di IDBS è pronto a divertirsi e a fare rete con i clienti. Ma in realtà si tratta della possibilità di fare rete con i colleghi, di capire e condividere le sfide che voi, utenti dell'E-WorkBook, dovete affrontare e di ottenere una visione concreta della direzione in cui sta andando la piattaforma e di come sfruttarla al meglio per il vostro percorso di innovazione.

 

Può parlarci di una sessione che ha presentato all'ultimo evento?

Ho presentato la sessione sul paesaggio informatico, una sessione interattiva. Ho parlato di tutti questi diversi scenari di dati che sono davvero tangenziali, paralleli e associati all'ambiente E-WorkBook e all'ambiente informatico nel suo complesso. E dei diversi scenari che i clienti utilizzano per ottenere valore o per ottenere dati o accesso ai dati per comprendere meglio la scienza e la ricerca che stanno svolgendo e per fornirli a scienziati e utenti. Volevamo anche ottenere un feedback su come possiamo aiutare i clienti a realizzare questi scenari e su quali sarebbero le loro priorità se fossero al nostro posto e cosa costruire per primo.

Prendiamo in considerazione il feedback dei clienti e lo mettiamo in pratica nei mesi successivi. Ci aiuta a concentrare le nostre risorse di sviluppo.

 

Lei ha parlato di posizione. Che cosa rende grande un'i3 sede?

Scegliamo la posizione per i3 La scelta si basa su un luogo accessibile alla nostra base di clienti e, di solito, su una località che abbia un aspetto o un fascino unico. L'anno scorso è stata Austin, che è il centro tecnologico del Sud, in Texas, con un sacco di ottimo cibo, un paesaggio fantastico e il lago Travis.

L'anno precedente, i3 era a Seattle, che è l'hub tecnologico del Nord-Ovest. Eravamo tra le nuvole, perché stavamo pensando in grande e stavamo pensando alla nostra piattaforma cloud.

 

Avete avuto delle intuizioni o delle esperienze che vi hanno aperto gli occhi a i3?

L'intuizione che ho acquisito grazie all'i3 è la narrazione condivisa della comprensione dei dati e dell'accesso ai dati per gli utenti e per la loro scienza. L'E-WorkBook è stato un vero e proprio hub per i dati scientifici, accanto alla ELNe i nostri vari moduli. Ma la scienza richiede di più. La scienza richiede di fare le cose con strumenti e tecnologie diverse e correlate. I nostri clienti vogliono che i loro dati siano più ricchi, dal punto di vista semantico. Vogliono poter fare di più con i dati che E-WorkBook li ha aiutati a raccogliere e comprendere. Ed è su questo che lavoriamo ogni giorno.

 

Per saperne di più sull'edizione di quest'anno3 ordine del giorno qui, o contattaci con il nostro team.

Informazioni su IDBSContattateci

Altre notizie